MENU

Gesù e la storia
casa editrice il pozzo di giacobbe
gli anni difficili
Gesù e i messia di Israele

AGENDA

Precedente
Dicembre
2017
Prossimo
L
M
M
G
V
S
D
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Link Utili

il pozzo di giacobbe

Ricerche

 

Dizionario storico delle diocesi della Campania
 
Fino ad oggi manca un volume che offra una storia aggiornata delle diocesi della Campania nel loro complesso e contenga una bibliografia essenziale su di esse. La storia delle singole diocesi costituisce un interesse costante della storiografia locale: tale interesse, tuttavia, non trova sempre un aggancio al metodo storico-critico, lasciando aperte varie questioni e problemi. Ancor oggi rimane filologicamente esemplare, soprattutto per l’epoca antica, l’opera di Francesco Lanzoni (1863-1929), autore di Genesi e svolgimento delle leggende storiche, Città del Vaticano 1925, e de Le diocesi d’Italia dalle origini al principio del secolo VII, Faenza 1927: lo studioso romagnolo per primo in Italia volle sottoporre al vaglio di una rigorosa metodologia storica le tradizioni che si erano stratificate e raccolte sulla millenaria memoria delle chiese locali, incappando, per questo, anche nella rigida censura ecclesiastica del tempo.
Se oggi il metodo del Lanzoni è comunemente accolto nella comunità scientifica, non altrettanto può dirsi delle innumerevoli opere che ricostruiscono la memoria storica delle chiese locali. Chi voglia, infatti, conoscere le vicende storiche delle circoscrizioni ecclesiastiche campane, oltre a dover fare riferimento a una molteplicità di testi caratterizzati da delimitazioni cronologiche, analisi prosopografiche, aspetti settoriali, corre il rischio di ritrovarsi tra le mani strumenti che non reggono all’esame della critica storica.
Anche in questi ultimi anni sono stati prodotti numerosissimi studi su singole diocesi in particolari periodi storici, ma il lettore difficilmente può orientarsi anche volendo considerare una specifica bibliografia. Il taglio di queste ricerche va dall’opera di pura erudizione di storia locale (non mancando di fondere talora storia e leggenda, palesi errori cronologici e tesi scarsamente provate) alla ricerca specialistica difficilmente fruibile da parte dei non addetti ai lavori. In ogni caso prevale nella maggioranza delle ricerche un interesse che identifica la storia delle diocesi esclusivamente con la storia degli episcopati, poco o nessun riconoscimento alle figure notevoli di ogni singola diocesi, alla storia della pietà, alla storia della religiosità popolare, alla storia del culto e alle emergenze artistiche ad esso connesse, ai rapporti con le istituzioni civili. In realtà, al di là dell’ovvia importanza sul piano della storia della Chiesa, una sintesi ordinata e fruibile della storia delle diocesi, articolata a partire dall’attuale suddivisione in 25 circoscrizioni territoriali, risulta elemento decisivo per la riscoperta e la valorizzazione del tessuto connettivo della storia regionale. Le diocesi, infatti, nonostante le numerose trasformazioni socio-antropologiche che hanno investito il territorio, hanno costituito un punto di riferimento essenziale per il consolidamento di una struttura socio-culturale che ancora oggi, nonostante i profondi mutamenti intervenuti con la secolarizzazione della società e con l’avvento di un dinamismo plurietnico e pluriconfessionale, continua a giocare un ruolo decisivo per le comunità locali.
Lo studio delle diocesi in prospettiva storica, non è pertinente soltanto alla dimensione ecclesiastica. Le diocesi, infatti, hanno giocato un ruolo essenziale anche sul piano della cultura, dell’economia e della vicenda sociale. Tenendo conto di queste carenze e in virtù delle prospettive che apre alla conoscenza del territorio, il progetto propone la compilazione di un Dizionario storico delle Diocesi della Campania. L’obiettivo è la realizzazione di un repertorio di informazioni e di bibliografia, di uno strumento di lavoro non solo per gli specialisti ma utile anche a tutti coloro che vorranno comprendere i processi storico-religiosi della cristianità campana. Uno strumento in grado di contribuire alla crescita culturale Regione, restituendo ad essa consapevolezza della propria storia e promuovendo nuovi interessi per la ricerca storica locale.